Una donna compra due iPhone e dentro ci trova delle mele

brevetto scatola iPhone

Vi ricordate la classica truffa del videoregistratore venduto nelle aree di sosta che in realtà contenevano un mattone? A quanto pare non accenna a tramontare in quanto molte persone continuano a cascarci. Cambiano soltanto i prodotti offerti: non più gli ormai estinti videoregistratori, ma gli iPhone.

Una donna è stata tuffata, infatti, nella città di Brisbane in Australia. Dopo aver inserito un annuncio all’interno del sito Gumtree, in cui chiedeva di acquistare due iPhone, è stata contattata da un’altra persona che ha dichiarato di possederne due nuovi da vendere. I due si sono incontrati all’interno di McDonald’s e le scatole erano sigillate. La transazione è stata di $ 1500 australiani, circa € 1000.

Una volta tornata a casa, però, la donna ha trovato delle mele tagliate all’interno delle sue scatole. Una truffa in piena regola che dovrebbe far aprire gli occhi a coloro che acquistano on-line senza le dovute garanzie.