Apple brevetta un sistema per far accedere solo a determinate app

brevetto accesso app

Dietro i sistemi operativi mobili è in corso un grande lavoro per aumentare il livello di sicurezza. All’interno dei dispositivi, che diventano di fatto la porta di accesso alla nostra vita digitale, si annidano moltissimi dati sensibili che non devono diventare accessibili agli altri senza l’autorizzazione necessaria.

Per tale ragione Apple ha avuto un’idea: creare un sistema che permette di far accedere solo a determinate applicazioni. A volte, infatti, capita di far utilizzare il telefono ad altri: per vedere un film, per navigare, per fare delle foto e così via. Tutte situazioni che espongono, di fatto, tutto il contenuto del telefono alla lettura esterna.

Con il brevetto n.8528072, però, la società ha pensato di associare delle gesture, per esempio la scrittura di alcune lettere o figure, per sbloccare l’accesso a tederminate applicazioni e lasciare inaccessibili le altre. La funzione potrebbe diventare molto comoda anche per filtrare i contenuti accessibili dai bambini ed evitare che si facciano pasticci.

Il brevetto è stato presentato nel 2010. Probabilmente sarà applicato in iOS tra qualche anno.