Apple brevetta un sistema per proteggere l’iPhone che cade

brevetto caduta iPhone

C’è una frase che circola su Facebook che dice “Il mio cuore batte per te come quando sta per cadermi l’iPhone“. Questa metafora lascia comprendere le enormi palpitazioni e il senso di terrore che si prova quando il telefono sfugge di mano e ci si rende conto che toccherà terra.

La prima domanda che ci si pone è: “cadrà in modo da salvarsi o vedrò lo schermo distruggersi?“. Per aumentare le possibilità di salvare il telefono Apple ha depositato un brevetto. Il brevetto prevede l’utilizzo di alcuni sensori, come il giroscopio, in grado di comprendere se il telefono sta cadendo a terra oppure no. Probabilmente con l’uso del coprocessore M7, che registra costantemente questi dati, il telefono può imparare a riconoscere l’uso nella mano o la sua caduta verso il pavimento.

Dopo aver raccolto queste informazioni la società dovrebbe attivare una serie di misure, come la protezione degli elementi più sensibili del dispositivo, la creazione del peso verso un lato per evitare la caduta di piatto oppure, come si legge nel brevetto n.20130257582, l’uso di aria sparata dal telefono per attutire la caduta.

In futuro, quindi, l’iPhone potrebbe diventare immune alle cadute.

  • Marco

    Una mano dall’alto no?