Lo smartphone funge anche da carta elettronica per i Bancomat

smartphone Bancomat

I bancomat sono quei totem magici dove escono i soldi, secondo i bambini. In realtà sono una grande invenzione che evitano di fare la coda allo sportello della banca solo per prelevare denaro. Purtroppo, però, le frodi dei bancomat, come spiegano anche Le Iene in un loro servizio, sono sempre più pressanti. Come risolvere il problema?

Durante la conferenza Money2020 la società FIS ha presentato la sua idea: il bancomat senza carta elettronica. Il tutto viene gestito mediante un’applicazione per smartphone che, mediante il collegamento ad un token, genera un codice QR monouso e temporizzato per autenticarsi allo sportello.

Secondo i loro dati inserire la carta, il codice e attendere l’autenticazione richiede circa 30-40 secondi, mentre usare lo smartphone con un codice QR ne richiede meno di 10. Dopo l’autenticazione sarà possibile prelevare, con tanta pace per i malfattori che non potranno clonare la carta elettronica.

Alcune info tratte da: cnn