Tim Cook diventa membro della scuola di business e management della Tsinghua University

Tsinghua University

L’Università Tshighua sceglie solo il meglio per i suoi studenti. La celebre università cinese, infatti, ha tra i membri del consiglio persone molto note e dagli ampi poteri: basti pensare che per la facoltà di Business e Management, che conta 50 membri, ci sono persone come Daniel Akerson di General Motors, Lloyd Blankfein di Goldman Sachs, Nobuyuki Idei di Quantum e altri.

Ora anche Tim Cook sarà in questa sorta di P2 accademica. Il CEO di Apple ha accettato il ruolo di membro del consiglio e potrà unirsi a tutti i capitani di industria ad ogni riunione. La prossima riunione, per esempio, è stabilita per domani. Chissà se Tim Cook prenderà il jet della società per volare in Cina dopo la presentazione dei nuovi prodotti, oppure se riuscirà a dare forfait.

Ricordiamo che la Cina è considerato un mercato strategico. Oltre ad essere sede di Foxconn e altre aziende, che assemblano di fatto molti dispositivi di Apple, il fatturato generato in Cina è il secondo più importante, dopo quello generato negli Stati Uniti, per la società di Cupertino.