Everpix non è stata rilevata e chiuderà: non tutte le startup hanno un futuro

Everpix

Qualche giorno fa vi parlai di Everpix, un servizio che consente di gestire le proprie foto nel cloud. Grazie all’uso di un’app, Everpix consente di caricare automaticamente le proprie foto nella nuvola, per poi gestirle automaticamente evitando i doppioni.

Onestamente ho provato questo servizio e ho trovato utile il backup automatico e l’email giornaliera, chiamata Flashback, che mostra le foto scattate nello stesso giorno degli anni precedenti. Ho trovato meno utile, invece, la funzione per raggruppare le foto automaticamente e quella per eliminare i doppioni, non sempre efficace.

Tutto questo, però, terminerà. Everpix ha deciso di chiudere. Dopo due anni di lavoro non sono stati rilevati da nessuna azienda, quindi è considerabile un progetto fallito. Secondo gli esperti la startup ha investito molto poco nel marketing, concentrando tutti i loro sforzi nel prodotto. Puoi avere il miglior prodotto del mondo, ma se non saprai venderlo non ti porterà lontano.

Coloro che avevano comprato il servizio annuale saranno risarciti. Il tutto dovrebbe concludersi tra qualche settimana.

E’ prassi comune negli Stati Uniti investire in un progetto per un massimo di 3-5 anni per vendere e portare a casa i soldi, ma non sempre questo avviene. Molti speravano che Apple si interessasse ad Everpix per migliorare le foto in iCloud, ma al momento questo non è avvenuto.