Los Angeles frena sull’acquisto degli iPad per via dell’hack di alcuni studenti

iPad studenti

Avete presente quando in un’aula scolastica uno studente si comporta male e viene punita l’intera classe? In quei momenti il “cattivo” di turno viene guardato in cagnesco da tutti i suoi compagni di classe per colpa delle sue malefatte.

Qualcosa del genere è accaduto a Los Angeles, dove un investimento da mezzo miliardo di dollari potrebbe andare in fumo. Il distretto scolastico della città, infatti, aveva deliberato l’acquisto di 640.000 iPad da dare agli studenti per aumentare l’apprendimento.

Questi tablet, distribuiti per il 10% quest’anno, hanno dei filtri per evitare che gli studenti li usino per scopi privati. Per esempio per navigare nei siti non autorizzati dalla scuola. Il problema è che il distretto ha scoperto che 300 studenti avevano applicato delle modifiche per scavalcare il filtro di navigazione.

Il risultato è un rinvio degli acquisti degli altri iPad di un anno. In questi mesi gli esperti della scuola cercheranno un modo per non far scavalcare il sistema di sicurezza scolastico.

Gli studenti che dovevano ricevere il tablet quest’anno dovranno attendere ancora, per colpa della bravata dei loro amici.