Apple farà sapere a Carl Icahn la sua decisioni sulle azioni entro l’inizio del 2014

Carl Icahn

La speculazione in Borsa potrebbe portare a dei vantaggi sulla crescita del valore, ma anche a delle forti perdite. Carl Ichan, che sulla speculazione ha costruito un impero, è convinto che quella che potrebbe essere fatta su Apple potrebbe generare valore. Per dimostrarlo qualche tempo fa scrisse anche una lettera aperta.

La sua proposta è molto semplice: Apple dovrebbe usare la sua liquidità (attualmente circa 147 miliardi di dollari) per acquistare azioni sul mercato. Quelle azioni diventano capitale investito. Siccome attualmente, secondo Icahn, il valore delle azioni di Apple è basso, quando queste aumenteranno di valore l’investimento da 150 miliardi varrà molto di più. Icahn non esclude un raddoppio.

Lui cosa ne guadagna? Semplice: se si comprano molte azioni l’investimento che ha fatto, circa 3 miliardi di dollari, aumenterà di valore e diventerà più ricco. Inoltre il suo pacchetto azionario gli porterà più potere, perché essendoci meno azioni sul mercato la sua quota diventerà più rilevante nel votare le decisioni.

Cosa succederà se Apple non gli darà ascolto? Il suo investimento da 3 miliardi potrebbe non crescere e Icahn non diventerà più ricco e potente. Anche se ha dichiarato che non intende lasciare l’investimento nel caso in cui Apple gli risponderà picche.

Cosa accadrà se lui ha ragione? Apple diventerà più ricca, lui diventerà più ricco e avrà più voce in capitolo nel futuro della società.

Cosa accadrà se lui ha torto? Apple perderà un mucchio di soldi, il valore delle azioni crollerà e la società diventerà attaccabile dagli speculatori. Potrebbe anche rischiare di vedere bloccati gli investimenti futuri.

Il gioco cale la candela? Per me no. A me non interessa nulla se Icahn vuole diventare più ricco, ne tantomeno se i 150 miliardi di Apple diventeranno 300. Se non sa come usare i 150 figuriamoci i 300.

Ad ogni modo la società ha dichiarato, per mezzo del portavoce Steve Dowling, che farà sapere ad Icahn cosa ha deciso in merito alla sua proposta entro l’inizio del 2014. Speriamo Tim Cook prenda la decisione giusta.

Alcune info tratte da: time
  • Ma mi chiedo, che ci farà? Vuole l’immortalità? Con tanta gente che non arriva a fine mese, dai almeno un po’ dei tuoi soldi a gente bisognosa, visto che non credo abbia 18 anni il ragazzotto, anzi che pensare a come arricchirti.