SnappyCam

Circolano voci relative ad un’altra acquisizione di Apple di una startup. Si tratta della società che ha sviluppato SnappyCam, un’applicazione in grado di scattare delle foto. Ma perché la società l’avrebbe comprata?

La fotocamera dell’iPhone riesce a scattare dalle 3 alle 6 foto al secondo con una risoluzione di 8 megapixel. L’obiettivo è ovviamente quello di ottenere foto a risoluzione piena e a focalizzazione ottimale.

Con un Samsung Galaxy S4 si arrivano a 7,5 foto al secondo, mentre con SnappyCam si arrivano a ben 20 foto al secondo. John Papandripoulos è riuscito a sviluppare un algoritmo per rendere la fotocamera velocissima. Sfruttando il processore A7, infatti, SnappyCam riesce a scattare ben 20 foto a piena risoluzione da 8 megapixel.

Apple avrebbe puntato proprio a quell’algoritmo da integrare in iOS e rendere la fotocamera più veloce. Attualmente SnappyCam non è più disponibile nell’App Store e il sito che la presentava è stato azzerato.

Probabilmente la società di Cupertino giocherà la carta dell’aumento delle prestazioni al lancio di iOS 8.

Aggiornamento: come dichiara Re/code, Apple ha confermato di aver acquistato SnappyLabs che ha sviluppato SnappyCam.

Leave a comment

Cosa ne pensi?