Windows spinge verso Apple dice una ricerca

Devo ammettere di essere passato a Mac per colpa (o merito) di Windows. All’epoca era disponibile Windows 95 e i continui crash, incompatibilità, virus, malware e altro mi convinsero ad effettuare il passaggio, abbandonando il sistema operativo di Redmond e abbracciando qualcosa di più stabile e affidabile.

Questo passaggio negli anni ha riguardato molte persone. Una ricerca effettuata da Morgan Stanley, la famosa banca d’affari, si evince che gli utenti Windows hanno qualcosa di Apple in casa. Per l’esattezza il 70% di chi usa Windows ha almeno un prodotto di Apple, che sia esso un iPhone, un iPad e così via.

Bisogna anche considerare che il mercato dei PC è ancora per il 95% nelle mani di Microsoft, quindi per la legge dei grandi numeri è inevitabile che buona parte degli utenti Windows abbiano qualcosa di Apple.

Resta il fatto che dare il morso alla mela potrebbe portare ad una nuova consapevolezza. Sapere che lì fuori c’è qualcosa di meglio.

Join the Conversation

5 Comments

  1. c’e anche il fatto che avere un iphone e moda molti lo comprano per la moda e non per le funzioni e qualità!

  2. Io non sono mai passato da un Windows ad un Mac perché quando ho comprato il mio primo Mac ancora non esisteva nessuna versione di Windows

      1. sinceramente non ricordo la data il mio prima mac è stato un se/40 e power-pc 4/220 se non ricordo male le sigle mi ricordo bene quanto costava 4.400.000 oltre iva e aveva il disco rigido maggiorato da 40 a 80 mb e i colleghi mi dicevano: che te ne devi fare di tanta memoria? 🙂 avevo comrato anche aldus freehand per chi se lo ricorda….

  3. Da XP al mac dopo 8 ore di lavoro con photoshop perse e un pc lanciato dalla finestra!! Dopo più di 10 anni quanto stress in meno…..

Leave a comment

Cosa ne pensi?