The Miracle Machine

In questo periodo, tra i tanti progetti, sto seguendo un corso di sommelier per accrescere la mia cultura su una delle bevande che amo di più: il vino. Nel corso ho scoperto che c'è una cultura immensa alla base di una bottiglia, per questo motivo non posso che apparire scettico di fronte questo accessorio: The Miracle Machine.

L'ampolla magica promette di trasformare l'acqua in vino. I due inventori, che si reputano veterani nel settore, dichiarano di produrre dell'ottimo vino. Il segreto è una polverina che va inserita nell'acqua per attivare la fermentazione alcolica controllata. Un rifrattometro digitale controlla la fermentazione degli zuccheri e delle pompe in ceramica controllano l'uso dell'ossigeno, in modo da controllare i tannini. Un trasduttore ultrasonico accelera il processo.

Il risultato è una bottiglia di vino in pochi giorni. Il tutto è gestito mediante un'app per iPhone per controllare i parametri ed essere avvisati della fine del processo. Secondo le loro stime con 2$ di polverina si può ottenere una bottiglia, scegliendo tra 6 qualità diverse, tra cui figura anche un vino italiano non precisato.

Il prezzo dell'ampolla magica è di 499 $. Personalmente con quella cifra preferisco comprarmi diverse casse di Greco di Tufo.

Aggiornamento: i creatori della Miracle Machine hanno dichiarato che la macchina non esiste. E' solo una campagna per sensibilizzare le persone verso delle campagne per portare l'acqua potabile in quei luoghi dove è difficile estrarla. Con tanta gioia per i viticoltori. Tra una bottiglia di vino e l'altra, ricordiamoci di aiutare queste campagne.

Lascia un commento

Cosa ne pensi?