Un brevetto di Apple per evitare gli SMS ma solo al guidatore dell’auto

brevetto sms auto

Li vedo quando sono per strada. Guidano a zig zag, fermandosi improvvisamente per strada obbligandoti a fermarti ogni volta, effettuano delle curve molto larghe perché usano una sola mano. Ma non hanno il cambio automatico. Hanno il telefono tra le mani, posto sul volto. Fregandosene del codice della strada. Fingendo che il pericolo di fare del male a qualcuno non esista.

Sono i guidatori che parlano, parlano e non solo. Scrivono anche. Vedono Facebook, leggono messaggi, visitano pagine. Tutto questo mentre si guida. E vi risparmio le statistiche che dimostrano quanti poveretti perdono la vita, quante famiglie sono straziate dai lutti perché dei poco di buono non riescono a staccarsi dallo smartphone.

Fortunatamente Apple mira a risolvere il problema alla fonte. Un brevetto prevede di disattivare l'accesso ai messaggi quando si guida. Un sistema intelligente che riesce a comprendere se il telefono è nelle mani del guidatore o in quelle dei passeggeri. Per evitare che l'accesso si blocchi a questi ultimi che sono liberi di consultare il dispositivo.

Io spero che il brevetto vada avanti e blocchi tutto, dalla navigazione alla ricezione delle telefonate, se iOS non rileva un auricolare associato. Non è un freno alla libertà, ma aggiunta di buonsenso alle persone che non ne hanno. A volte basta un investimento di pochi euro per salvare delle vite.