id 82614

Quando Steve Jobs presentò il primo iPhone sottolineò l’assenza di una tastiera fisica e di una stylus. Una scelta meditata, come disse, perchè tutti noi abbiamo una stylus naturale: le dita. Ma quando fu presentato l’iPad ci accorgemmo che alla presenza di uno schermo più ampio, per alcune operazioni, le dita non bastavano. C’era bisogno di maggiore precisione. Una precesione raggiungibile solo con una stylus.

In passato vi ho recensito alcuni modelli. Nessuno di questi, però, è come il modello di cui vi parlo oggi. Perchè il Maglus è completamente in alluminio: ottenuto da un blocco unico da cui sono sottratte delle parti ottenendo un pennino molto elegante e destinato a durare nel tempo.

Nella confezione, molto curata e con chiusura magnetica, c’è il pennino e un portachiavi che ricorda una capsula usata dagli agenti segreti durante la guerra fredda. Di quelle utilizzate per trasportare i messaggi segreti. Solo che, aprendo l’attacco a vite, si scopre che nel vano interno c’è una punta sostitutiva. Lo spazio totale permette di trasportarne fino a due.

Le punte sono fatte di silicone, abbastanza morbido, anche se esiste una variante fatta di microfibra. La prima è morbida e utilizzabile in tutti gli ambiti. La seconda è un po’ più dura e contiene dei filamenti conduttivi. Serve nel caso in cui vi piace calcare la mano sullo schermo. Ogni punta ha un diametro di 7 millimetri. Quindi una misura abbastanza generosa.

Per cambiare le punte, visto che è possibile farlo, basta toglierne una come un tappo e inserirne un’altra. In questo modo nel caso in cui nel tempo la punta dovesse consumarsi, non dovrete buttare via la stylus, ma semplicemente cambiare il tappino. La società vende anche il kit da 2 punte, vendute per 6,99 €, che vi dureranno un po’ di anni.

Grande 139 x 9 x 13 millimetri, mostra l’importanza del suo peso. Dentro, infatti, è tutto alluminio pieno, eccetto in 3 punti: sull’estremità dove vengono inseriti i tappini e in due punti centrali, in cui sono stati scavati due cilindri dove sono stati inseriti dei magneti.

I magneti vi serviranno per appoggiare Maglus sulla custodia del vostro iPad e attaccarlo magneticamente. In questo modo non vi cascherà durante il trasporto. Se non avete un iPad o una custodia magnetica, niente paura: nella confezione è disponibile una piccola placca in metallo da applicare su una superficie. Dietro c’è un adesivo 3M.

La scrittura è abbastanza fluida. Ho notato che funziona particolarmente per chi non ha la mano flebile, quella appena appoggiata sullo schermo, ma per chi preferisce scrivere con decisione. In questo caso la scrittura scorre anche in angolazioni pronunciate. Per esempio quando si scrive qualcosa in corsivo.

La stylus Maglus, quindi, è elegante e funziona bene. Avrei preferito maggiore sensibilità e un peso inferiore, ma sono desideri a cui bisogna rinunciare per avere in cambio un prodotto che durerà praticamente per sempre. L’alluminio di cui è formata, infatti, è anodizzato e non viene corroso nel tempo. Se cade non si rompe e se immerso in acqua non arrugginisce.

La stylus Maglus è in vendita nel sito ufficiale per 29,99 € (trasporto incluso) con portachiavi annesso. I lettori di Melamorsicata possono ottenere il 10% di sconto comprandola da questa pagina dove sarà generato un codice sconto.

Join the Conversation

2 Comments

  1. Ottima recensione! Ne farai una su Pencil by FiftyThree quando arriverà in europa? (dicono a breve). sono molto curioso ed interessato. 😉

Leave a comment

Cosa ne pensi?