Tim Cook Mac Pro

Qualche giorno fa su Twitter mi divertii a pubblicare una foto condivisa su Twitter da Tim Cook. Nella foto c’è il CEO di Apple mentre fa visita alla catena di produzione dei Mac Pro ad Austin (Texas). Cook sembra molto attendo nel vedere una fase di saldatura di uno dei componenti del computer.

Ma cosa si vede su uno degli schermi della catena di montaggio? Windows. Ho trovato la cosa del tutto normale, ma alcune persone si sono chieste i motivi. Il motivo è molto semplice: le catene di montaggio sono costruite da aziende specializzate proprio in questo: fornire dei macchinari personalizzati per attivare la catena.

Tutta l’ingegnerizzazione dei macchinari avviene su Windows, a volte anche su Linux. Gli ingegneri si addestrano su queste piattaforme anziché utilizzare OS X. Probabilmente per una mera questione di abitudine, ma anche per ridurre i costi.

Così è praticamente impossibile trovare software di organizzazione dei processi delle varie macchine su OS X. Vi dirò anche un’altra cosa: tutti gli iPhone e gli altri prodotti di Apple sono costruiti con macchine sulle quali si usa Windows.

Non perché questo sistema sia il migliore, ma perché è più facile trovare ingegneri in grado di lavorare a queste cose su Windows inoltre, come detto, tutto questo riduce i costi.

Leave a comment

Cosa ne pensi?