Siri giorno settimana

In una recente intervista per il Corriere della Sera un ingegnere di Apple, l’italiano Francesco Carucci, racconta un po’ di cose del suo lavoro a Cupertino. Un evento raro, visto che Apple non dà il permesso ai suoi dipendenti di rilasciare interviste e tantomeno credo l’abbia data a Francesco.

Ad ogni modo, attraverso Skype, Francesco racconta la sua vita a Cupertino e dichiara di trovarsi molto bene e di lavorare ai driver grafici di iOS. Un lavoro che difende con i denti, perché non ha interesse nel tornare in Italia, dove questo settore non è sviluppato.

Poi, durante l’intervista, dichiara:

Non è cambiato molto qui. Tim Cook in realtà era formalmente il CEO da 5 anni e ufficialmente da 2: pensa che quando hanno presentato Siri Steve ha scoperto di cosa si trattava solo il giorno stesso.

In altre parole l’ingegnere dichiara che Steve Jobs non sapeva di Siri e ha scoperto questa funzione solo il 6 giugno del 2011, quando l’ha presentata al pubblico durante il Keynote.

Siri era inizialmente un’applicazione per iOS, che poi fu comprata da Apple e integrata nel sistema operativo con iOS 5. Se le informazioni dell’ingegnere sono vere, Jobs non sapeva dell’acquisizione, inoltre non si era preparato sulla presentazione. Cosa che in realtà si dice faceva con dovizia di particolari per giorni prima del Keynote.

Questi due elementi mi fanno pensare che Steve Jobs sapeva di Siri, in realtà, prima della presentazione. È vero, la salute dell’ex CEO di Apple era già molto precaria, ma che sia stato fatto tutto a sua insaputa non credo sia possibile.

Join the Conversation

1 Comment

  1. Siri è stata presentata nel keynote del lancio dell’iPhone 4S il 4/10/11, Steve Jobs è morto il giorno dopo. Sebbene anch’io dubiti che Jobs non sapesse proprio nulla (specie riguardo all’acquisizione), è plausibile supporre che non sapesse dell’inclusione di Siri nell’iPhone 4S (ricordiamo che Siri all’inizio era in beta e decisamente deludente).

Leave a comment

Cosa ne pensi?