Apple Watch

Tutti noi siamo, in un certo senso, degli Evangelist. Questo termine, di derivazione chiaramente religiosa, indica quelle persone che si fanno portavoce di alcuni prodotti, enunciandone le potenzialitĂ  agli altri al fine di convincerli ad adottarli.

Il termine fu coniato da Mike Murray di Apple indicare quelle persone che avrebbero spiegato agli altri le prodezze del Macintosh. Il primo Evangelist a tal proposito fu Mike Boich.

Bene, Apple cerca una persona che diventi Evangelist dell’Apple Watch. All’interno del sito istituzionale si spiega che la persona dovrà lavorare 40 ore a settimana a Santa Clara, in California, per organizzare tutte le attività che serviranno a convincere gli sviluppatori a produrre app per lo smartwatch di Apple.

Per spiegare bene agli sviluppatori i vantaggi, anche l’Evangelist dovrà essere uno sviluppatore. Per l’esattezza dovrà avere un’esperienza di almeno 5 anni nel settore ed essere laureato in Informatica.

Join the Conversation

1 Comment

Leave a comment

Cosa ne pensi?