Apple assume una società di lobby per spingere le leggi sui brevetti

WilmerHale

Il settore dei brevetti è molto importante. La legislazione cambia da paese a paese e alcune norme possono dare adito ad aziende che basano il loro business, detto di patent trolling, facendo cause milionarie alle grandi società.

Per tale motivo Apple vorrebbe una legge più chiara e protettiva. A tal proposito, visto che la politica americana si fonda sui finanziamenti, la società ha deciso di investire più denaro sulle lobby: i portatori di interesse nel parlamento americano.

Lo scorso anno Apple ha investito 3 milioni di dollari in questa attività. Denaro che probabilmente aumenterà visto che ha assunto i servigi della WilmerHale, una società che si occupa proprio di lobby americane.

L’obiettivo è spingere i politici a dedicarsi a delle leggi che vadano a favore degli interessi di Apple, tra tutte i brevetti e l’importazione delle riserve detenute all’estero.

Cosa ne pensi?