prestito obbligazionario

Fa strano vedere una società con 155 miliardi di dollari in riserve, chiedere un prestito sotto forma di obbligazioni. Eppure Apple ha deciso di lasciare intatta la sua liquidità e chiedere denaro al mercato.

Il prestito è stato attivato in Europa per approfittare dei tassi bassi nel continente. Come saprete, infatti, la BCE ha abbassato i tassi per favorire gli investimenti. A tal proposito il piano del prestito obbligazionario prevede 1,4 miliardi di euro ripagati in 8 anni al tasso annuo di appena 1,08% e ulteriori 1,4 miliardi da rimborsare in 12 anni ripagato al tasso di 1,67%.

Le banche che saranno coinvolte nella raccolta saranno Goldman Sachs, Deutsche Bank, Barclays, JP Morgan, Merrill Lynch, Citigroup e Credit Suisse.

Leave a comment

Cosa ne pensi?