Apple brevetta un sensore per iPhone per le gesture con le mani

brevetto sensore gesture

Nel novembre del 2013 Apple acquistò PrimeSense, una società specializzata nel riconoscimento dei movimenti del corpo, per l’interazione tra queste informazioni e il computer. È la stessa società che ha collaborato alla costruzione del Kinect di Microsoft.

Negli ultimi mesi la società ha sviluppato questa tecnologia e, molto probabilmente, porterà ad un sensore da integrare nei prossimi iPhone. Il sensore, che forse utilizzerà gli ultrasuoni, consente di utilizzare delle gesture fatte con la testa o con la mano, per interagire con il sistema operativo senza toccare lo schermo.

C’è da dire che altre società concorrenti hanno questo tipo di tecnologia. Sistemi che consentono di bloccare un video quando lo sguardo si sposta dallo schermo, oppure che consentono di girare le pagine di un libro con un gesto delle dita.

Il sensore dovrebbe essere in grado di registrare i movimenti intorno al telefono. Anche sul retro e di lato. Come sappiamo di solito Apple fornisce soluzioni con tecnologie già presenti, ma fornendo un’esperienza utente maggiore che rendono il loro uso più utile e funzionale.

Cosa ne pensi?