Wankband, il braccialetto che carica una batteria mentre ti fai una…

Wankband

Rivoluzione o solo una provocazione? In un’era dove le tecnologie indossabili si sviluppano e diffondono sempre di più, mancava un braccialetto dedicato a chi si muove molto durante la giornata, soprattutto per chi muove il polso.

L’idea di base sembra anche convincente: se mettiamo una dinamo in un bracciale, che si attiva agitando la mano, questa può produrre energia in modo da caricare una batteria. Così è nato il Wankband con dei LED luminosi che indicano la carica.

Tutto molto bello, se non fosse che è prodotto da PornHub, noto sito di video porno. L’obiettivo è caricare la batteria dell’iPhone mentre ci si dedica all’arte di Onan, vale a dire all’autoerotismo.

Purtroppo non sono forniti dati tecnici del dispositivo. Quante zaganelle ha bisogno una carica completa del dispositivo? Quella femminile carica più velocemente di quella maschile? Qual è la capacità massima della batteria del Wankband.

Al momento si dice solo che il tutto è in fase di sviluppo e presto partirà la beta. Intanto se vedete qualcuno camminare con quel bracciale, con la carica completa e il sorriso sulle labbra, attenti a stringergli la mano.

2 Comments

Cosa ne pensi?