Paypal compra Paydiant per competere contro Apple Pay

Paypal Paydiant

Come è capitato già in passato, Apple è entrata in un mercato cambiando completamente le carte in tavola. E stiamo parlando del settore dei pagamenti elettronici. Mentre in Europa attendiamo l’arrivo di Apple Pay, negli Stati Uniti il sistema ha già raggiunto i 2/3 delle transazioni contactless.

Tutti gli altri attori, che sperano di ricavare miliardi dalle commissioni, temono di rimanere con un pugno di mosche. Per questo motivo stanno attuando delle strategie tipiche dei concorrenti di Apple: copiarla.

Samsung ha presentato Samsung Pay che funziona come Apple Pay: si usa l’orma digitale per autorizzare le transazioni mediante una carta di credito virtualizzata. Google sta lavorando ad Android Pay e Paypal intende aumentare le potenzialità di Paypal Here.

Per farlo ha acquistato Paydiant, una startup che si occupa di sistemi di pagamento contactless. Entro l’estate gli esercenti potranno chiedere il nuovo lettore contactless con chip NFC. Le carte Paypal potranno usare il sistema contactless o il classico chip.

Paypal ha a suo svantaggio l’assenza di uno smartphone. Mentre Apple e Samsung possono integrare tutto in un dispositivo, Paypal sarà sempre costretta a rimanere incollata alle carte e questo potrebbe renderla zoppa nella sua corsa all’Eldorado.

One Comment

  1. Paypal sui pagamenti online è molto avanti rispetto alla concorrenza. E’ anni che propone soluzioni alternative di pagamento anche per gli store ma con scarsa penetrazione di mercato. L’uso di NFC non era stato preso in considerazione perchè una fetta grossa di mercato (prevalentemente Apple) non aveva NFC sul dispositivo mobile. Ora stan pensando a soluzioni in linea con quanto intrapreso da Apple (e qualche anno prima da altri ma con poco successo) perchè vengono viste come strade più percorribili. Non avere un device non è un limite dato che tutti gli store di app al momento ospitano le loro applicazioni di pagamento e per loro questo conta. La vera domanda è : se proporranno una vera soluzione competitiva che tolga mercato a Apple, questa continuerà a ospitare l’applicazione sullo store? Darà libero accesso all’NFC sui suoi dispositivi a tutte le applicazioni che lo richiederanno se il problema dovesse porsi? La risposta anche considerato che PayPal non è l’unico concorrente interessato (anche Google vorrà mettere un suo wallet con pagamenti NFC dopo averlo presentato su Android al prossimo I/O) la vedremo nei prossimi mesi.

Cosa ne pensi?