Le prime impressioni sul MacBook con schermo Retina

Così come hanno provato l’Apple Watch, la stampa specializzata ha potuto accedere ai nuovi MacBook con schermo Retina dopo il Keynote di lunedì. Da queste prove sono nate delle impressioni che sono ben lontane dalle recensioni. Anche perché si nota tutto l’entusiasmo della novità, che lascia ben poco spazio all’obiettività.

Le prime impressioni sono particolarmente positive per il nuovo trackpad Force Touch. Dicono sia molto intuitivo e ci si abitua ai due tipi di pressione. La sua precisione è rilevante. Le lodi non arrivano, invece, per la tastiera.

Sembra proprio che bisogna formare un bel po’ di abitudine. I tasti sono piatti e il feedback tattile è minore rispetto alle tastiere abituali.

La presenza della porta USB-C, come segno di innovazione e cambiamento, è pronunciata a denti stretti. Quasi a voler dire “cavolo c’è n’è solo una”, ma non avere la libertà di urlarlo apertamente senza rischiare di non essere invitati al prossimo al Keynote. Il portatile non può essere ricaricato mentre si usa un accessorio. Per questo motivo l’industria degli accessori diventerà molto florida.

Per altre informazioni dobbiamo attendere le recensioni ufficiali che giungeranno il 10 aprile, il giorno di inizio delle vendite del nuovo computer.