AppleTv

Quando Apple ha pronunciato la parola AppleTV nell’ultimo Keynote si sperava che il grande passo fosse stato compiuto: aprire un App Store per la scatoletta televisiva. Invece la società ha rimandato ancora, preferendo restare sulla versione attuale, ma riducendo il prezzo da 99 € a 79 €.

La società investirà molto sui contenuti, almeno negli Stati Uniti. Secondo recenti report entro settembre arriverà una sorta di abbonamento. Con l’AppleTV sarà possibile accedere a dei canali premium pagando una quota mensile, utilizzando internet al posto della TV via cavo.

Per convincere i canali televisivi, come è avvenuto con HBO, la società ha messo sul piatto una serie di dati statistici. Anche se questo sembra stridere con la privacy, in realtà i dati aggregati non sono dannosi, anzi.

Sapere quanti telespettatori ha una trasmissione aiuta a comprendere quali programmi piacciono di più e quali meno. Questo elemento sembra superfluo per noi utenti, ma per le società è di primaria importanza.

Join the Conversation

1 Comment

  1. Si peccato però che che i principali canali via cavo, sono già presenti su altre piattaforme ormai da un pezzo.

Leave a comment

Cosa ne pensi?