Cook: quella volta in cui Jobs telefonò a mia madre per chiederle se uscivo abbastanza

Tim Cook e Steve JobsContinuano le anticipazioni relative al libro “Becoming Steve Jobs” scritto dai giornalisti Brent Schlender e Rick Tetzeli. Un libro che sembra piacere molto a Cupertino, anche perché sono raccolte delle interviste ufficiali ed esclusive.

Alcune di queste riguardano Tim Cook e il suo rapporto con Steve Jobs. Cook ha dichiarato che la biografia ufficiale scritta da Walter Isaacson non gli è piaciuta, perché non descrive la vera natura di Jobs, ma solo alcuni aspetti del suo carattere. Jobs non era sempre uno stronzo, sapeva essere un grande uomo e lo dimostrava giorno dopo giorno.

Lo Steve che conoscevo io era un ragazzo che mi tormentava sulla mia vita sociale, non perché fosse molesto, ma perché sapeva quanto fosse importante la famiglia nella propria vita e voleva esserlo anche con me. Un giorno telefonò a mia madre. Non l’aveva mai incontrata, lei vive in Alabama. Le disse che mi stava cercando, ma sapeva benissimo dove fossi in quel momento. Così parlò di me con mia madre.

Il libro Becoming Steve Jobs sarà disponibile dal 26 marzo al prezzo di 16,89 €.

Cosa ne pensi?