Una scatola per violare l’iPhone in 55 ore

MDSec

Lo ammetto, c’è stato un periodo di tempo in cui non ho usato nessun codice di protezione all’iPhone. Mi annoiava usarlo. Poi però sono tornato sulla retta via e oggi, con il Touch ID, non ho problemi.

Voi che tipo di codice utilizzate a protezione del vostro iPhone? Non rispondete nessuno. Se avete un codice di 4 cifre sappiate che in circa 111 ore si può trovare a tentativi. Una società, la MDSec, ha realizzato una scatola nata proprio per questo scopo.

Visto che dopo 3 tentativi il telefono si blocca, la scatola riavvia il dispositivo prima del terzo tentativo, riprovando di nuovo. I codici già provati sono archiviati in una scheda per evitare di ripeterli.

In media, dice la società, bastano 55 ore per trovare il codice. Il sistema funziona anche con l’ultima versione di iOS. Se avete il Touch ID ovviamente siete al sicuro. Se non ce lo avete, potreste abilitare il codice complesso alfa/numerico, per rendere l’operazione impossibile.

Basta andare in Impostazioni > Codice e disattivare “codice semplice”, per inserire un codice più lungo.

3 Comments

  1. Nel mio caso ne uso uno da 32 lettere, che praticamente non digital quasi mai, grazie al Touch ID

  2. Anch’io, dopo anni senza codice perché mi dava fastidio doverlo comporre ogni volta, sono tornato “in sicurezza” grazie al touch id. Ma perché dici che con quello si è al sicuro? Non c’è comunque sempre la possibilità, anche col touch id abilitato, di fare uno swipe a destra sulla schermata di blocco e accedere al solito blocco numerico?

Cosa ne pensi?