Apple prima per ecosostenibilità per Greenpeace

Greenpeace Apple

Non so se sia stato merito di Greenpeace, non credo. Credo più che altro alla tendenza di Tim Cook nel preservare la natura. Sta di fatto che Apple è ben lontana dalle vecchie classifiche di Greenpeace, dove veniva indicata come brutta e inquinante.

La società, con investimenti milionari, è riuscita in pochi anni a balzare al primo posto nella classifica della nota associazione per la salvaguardia dell’ambiente. Nel recente report di quest’anno Apple è l’unica azienda di tecnologia ad aver conseguito ben quattro A.

Una A è per la trasparenza nella produzione di energia rinnovabile. Come saprete la società utilizza impianti ad energia solare, idroelettrici e eolici. Un’altra A per per la capacità di aver alimentato il suo cloud completamente con energia pulita.

Segue una A per la capacità di far fronte a nuovo fabbisogno con altra energia rinnovabile. L’ultima A è per gli investimenti futuri. Se volete leggere il report completo lo trovate nel sito di Greenpeace.