NEXTtoME: un sensore che ne integra 10

NEXTtoME

Quanto deve essere grande un sensore? Fortunatamente molto poco. Anche se non ci facciamo molto caso, i sensori per la rilevazione dei dati esterni sono in realtà molto piccoli. Possono essere posizionati su un’unghia. Ciò che occupa spazio è soprattutto la batteria.

NEXTtoME, per esempio, è un sensore che in realtà ne contiene ben 10. Al suo interno sono presenti:

  • Il sensore per la qualità dell’aria.
  • Il sensore per i raggi ultravioletti.
  • Il sensore per la temperatura del corpo.
  • Il sensore per calcolare la quantità di alcol nel sangue.
  • Il sensore per l’altitudine.
  • Il sensore per la temperatura ambientale.
  • Il sensore per la pressione atmosferica.
  • Il sensore di umidità.
  • Il sensore di intensità di luce.
  • Il sensore per la temperatura degli oggetti.

Tutti si possono gestire a distanza mediante un’applicazione per iPhone. La batteria interna consente 2 settimane di autonomia ed è ricaricabile.

NEXTtoME si finanzia su Indiegogo. Per 89 $ si riceverà un’unità da agosto 2015.

Cosa ne pensi?