Google Photo ha anche un client per Mac

Google Photo

L’offerta è veramente allettante: caricare tutte le proprie foto on line con spazio infinito, per eliminare per sempre il pericolo di perderle. Google Photo, un’alternativa a Flickr, è disponibile per tutti da qualche giorno.

Personalmente sto ancora decidendo se usarlo. Temo per la privacy e inoltre devo ancora capire come amministra le immagini. Al momento resto a Flickr, nell’attesa di terminare il lunghissimo e lento upload in iCloud Foto.

Come saprete Google Photo ha un’app per iOS che carica le foto automaticamente, oltre a permettere di visualizzarle. Ma per Mac? Fortunatamente c’è anche il client per OS X. In questo caso la visualizzazione delle immagini avviene attraverso il browser, mentre l’app di per se carica le foto.

Una volta aperta ed effettuato il login, l’app analizzerà le librerie fotografiche presenti sul computer e inizierà l’upload, indicandovi il numero di immagini rimanenti. L’icona, che si posiziona nella menubar, vi consente di mandare l’upload in pausa e sapere quante immagini mancano.

L’app si scarica nel sito ufficiale.