MoviPay di Jiffy, il sistema per spostare denaro tra gli amici velocemente

MoviPay

Quando hai pochi soldi vuoi semplicemente averne qualcuno in tasca. Quando hai qualche soldo ne vuoi avere un po’ di più. Quando hai tanti soldi non vuoi averne più in tasca, ma vuoi qualcuno che li amministri per te. Quando sei una persona dinamica, aperta al cambiamento e furba, non vuoi più banconote e neanche qualcuno che li porti per te. Vuoi semplicemente il tuo denaro sotto forma elettronica in qualsiasi istante.

A tal proposito c’è un sistema che si sta diffondendo a macchia d’olio in questi mesi: Jiffy. Realizzato da SIA, un gruppo italiano, Jiffy è stato descritto come il WhatsApp dei pagamenti. La cosa interessante è che non bisogna installare un’app e sperare, come sempre accade, che il ricevete sia iscritto. Il sistema viene adottato dalla banca. Bisogna solo attivarlo sul conto.

Ad oggi sono tante le banche che stanno integrando Jiffy e Widiba, attenta alle innovazioni, è ovviamente tra le prime. Widiba ha adottato Jiffy con il suo sistema MoviPay che consente di mandare pagamenti agli amici mediante il loro numero di telefono. Ma vediamo subito come funziona.

Dal vostro lato dovete semplicemente attivare il servizio che è gratuito. Bisogna andare, per i correntisti Widiba, in Pagamenti > MoviPay by Jiffy, selezionare l’IBAN del conto e abilitare il servizio, confermando il proprio numero di cellulare.

Quando dovete mandare un pagamento basta semplicemente:

  1. Entrare nell’app di Widiba e andare su Pagamenti > MoviPay by Jiffy.
  2. Selezionare un contatto della rubrica. Se è iscritto appare l’icona di Jiffy sul nome.
  3. Inserire importo e causale.
  4. Confermare con il codice ricevuto via SMS e fine.

L’operazione può essere effettuata dal browser, quindi dal computer, oppure in mobilità mediante l’app. Il destinatario riceverà all’istante e senza commissioni la somma che avete inviato. Entrambi ricevete un’email di certificazione. Facile no?

Con MoviPay potrete mandare fino a 1.500 € al giorno, per un massimo di 5.000 € al mese di movimenti. Il denaro finisce sul proprio conto corrente.

Se dovete soldi agli amici, oppure gli amici ve ne devono, in pochi secondi potrete regolare il tutto senza spostare un solo centesimo di denaro contante. Il servizio, anche se italiano, è in fase di adozione in tutta Europa, contando sul sistema di bonifici Sepa. Al momento copre il 60% dei correntisti italiani.

Mi sa che l’amico che finge di dimenticare il portafogli a casa, per evitare di pagare il conto, dovrà cambiare scusa.