Send Microsoft

Quando il fenomeno dei messaggi istantanei iniziò il suo percorso, non capii bene il fenomeno. Mi chiedevo che senso avesse. Se le email permettono di mandare messaggi da una vita e i programmi di chat altrettanto, perché si è diffuso WhatsApp? Questo resta un mistero. Gli unici motivi papabili sono l’esperienza utente e la diffusione velocissima del servizio.

A tal proposito Microsoft tenta di fare un passo indietro. Le email permettono di mandare messaggi da sempre, anche con foto, video, audio e documenti. Per questo motivo ha creato l’applicazione Send. La cosa curiosa è che l’ha creata per iOS, mettendo da parte addirittura il suo Windows Phone e Android.

Send funziona per gli abbonati ad Office 365 degli Stati Uniti e Canada. Attraverso la propria email è possibile gestire i messaggi in stile WhatsApp. Così se arriva un’email, Send la visualizza come un messaggio istantaneo con tanto di notifica, permettendo di rispondere nello stesso modo.

Send è stato creato per favorire le conversazioni in gruppi di email, per esempio quelle di lavoro. Al momento l’app non è disponibile per l’Italia. Si scarica nell’App Store USA.

Leave a comment

Cosa ne pensi?