L’app di My Money di Widiba è disponibile per iOS e Android

My Money Widiba

Qualche giorno fa vi ho parlato del servizio My Money di Widiba. Un servizio che integra il gestore di finanze personali all’interno del proprio conto corrente. Io l’ho provata o l’ho trovata molto interessante. L’interfaccia grafica è molto semplice, quasi stilizzata, con le barre dei grafici che balzano nel riquadro e grafici a torta che sembrano delle bolle.

My Money risolve il problema della ricerca di software in grado di aiutare nel gestire le spese mensili, con i relativi problemi di sincronizzazione tra i dispositivi. Widiba, infatti, offre una piattaforma completa per il monitoraggio del budget.

Visto che un conto corrente non è altro un movimento di flussi di denaro, in entrata e in uscita, con My Money è possibile applicare delle categorie ad ogni voce, per mandare quelle voci nel bilancio personale.

Il sistema è stato creato in modo da essere molto semplice da utilizzare. Grazie all’integrazione di alcuni algoritmi, My Money permette di individuare velocemente le categorie di spesa in base all’utilizzo personale del denaro. Con il tempo, in pratica, il sistema permette di ridurre l’applicazione delle categorie, per una gestione snella e veloce.

La cosa interessante è che ora sono disponibili anche delle applicazioni native per iOS e Android. My Money ha la sua app dedicata, quindi separata dall’app Widiba, per gestire le finanze dal tablet di Apple o dai dispositivi con Android.

Nella sezione principale è possibile vedere le categorie di spesa e il relativo valore sul grafico, per sapere in cosa si sta spendendo di più o di meno. Premendo su una barra si entra nella categoria, con una struttura che riporta sulla destra le voci analitiche che l’hanno formata.

L’app è divisa in:

  • Le mie spese: dove si ha il resoconto generale delle uscite.
  • Gestione contanti: dove è possibile associare le categorie di spesa al prelievo di contanti e programmare delle spese ricorrenti.
  • Archivio scontrini: per vedere le immagini scattate agli scontrini e ricevute.
  • Geolocalizzazione: un sistema che consente di vedere dove sono stati fatti gli acquisti.

Nell’app è possibile modificare gli intervalli dei tempi delle spese visualizzate e personalizzare le categorie, con voci, icone e colori.

L’app My Money permette di comprendere, al volo, come stanno andando le finanze personali e aiuta a monitorare le spese, per evitare di arrivare a fine mese senza denaro. Una gestione razionale delle proprie finanze è un buon metodo per evitare grane con i conti da pagare. Sapere che una banca aiuta in questo, anziché spingere verso l’indebitamento, mi dà fiducia.

L’app My Money è disponibile per iOS e pesa 44,5 MB. La versione per Android pesa 14 MB. Entrambe sono gratuite ed entrambe funzionano, al momento, solo sui tablet. Per usarla bisogna usare le credenziali del proprio conto Widiba.

Cosa ne pensi?