In iOS 9 Siri vuole conoscere il nostro tono di voce

iOS 9 Siri

L’Apple Watch ha dalla sua nascita il riconoscimento vocale sempre attivo per attivare Siri. Pronunciando “Ehi Siri” con lo schermo acceso si attiva la ricezione dei comandi vocali senza toccare nessun pulsante.

A volte capita, però, che dall’esterno provenga un suono simile a “Ehi Siri”, per esempio parlando degli Assiri. Siri si attiva anche se non richiesto. Questo accade perché non sa distinguere la voce del padrone. Cosa che con iOS 9 l’iPhone saprà fare.

L’ultima beta, infatti, integra dei passaggi di training per riconoscere la voce del proprietario del telefono. Pronunciando “Ehi Siri” in varie fasi, l’assistente virtuale comprenderà il timbro vocale.

Ricordo che “Ehi Siri” negli iPhone si può attivare senza mani se questi è attaccato alla corrente. Negli iPhone 6s e 6s Plus sarà attivo sempre come negli Apple Watch anche a schermo spento. Questo lascia qualche dubbio sulla privacy. Se il telefono sente tutto sempre, potrebbe ascoltare anche quando non deve.

Alla luce della grande protezione della privacy degli utenti da parte di Apple, però, io non temerei poi molto.