Quanto pesa un video in 4K nell’iPhone? E quanto una Live Photo?

iPhone 6s

Nel settore della tecnologia ci sono alcuni canali che devono viaggiare insieme. Se la locomotiva va a 50 km/h e i vagoni a 40 km/h succede che qualcosa non funziona. Per esempio se la tecnologia richiede più memoria e la memoria non cresce, allora abbiamo un problema.

L’iPhone 6s da 16 GB è un grande problema. Il dispositivo possiede una nuova fotocamera da 12 megapixel sul retro e una da 5 megapixel sul lato anteriore. Questo si traduce con foto migliori, ma anche più pesanti.

Una delle caratteristica dei nuovi smartphone è la registrazione in 4K. Una scelta che non capisco e non appoggio in un dispositivo così piccolo. Ma la domanda è: quanto spazio occupa un video registrato in 4K?

Alla domanda ha dato risposta Marques Brownlee con un test: 375 mb per ogni minuto di registrato. Questo significa che un iPhone 6s da 16 GB, alla luce di 13 GB disponibili all’utente, si riempirà tutto in appena 34 minuti e 40 secondi di registrato.

Anche le Live Photo occupano più spazio: il doppio di una normale foto da 12 megapixel. Le Live Photo offrono pochi attimi di video, per avere un’immagine più viva.

  • Macuser

    375 MB/minuto non è un dato affidabile. Poiché questo peso può raggiungerlo persino uno spezzone in FullHD (circa 2K … ma ¼ dei pixel a conti fatti) il dato potrebbe pure rasentare 1GB per un dato minuto di video 4K. Tutto dipende dal funzionamento della compressione H264 e dal “movimento” che avviene nella scena ripresa.
    Qualsiasi acquirente che intenda riempire il suo smartphone con mezzora di video inutilmente risoluto, per il 99% dei display esistenti sul pianeta, a mio parere se non accende il cervello prima di aprire il portafoglio se la va a cercare e se la merita.

    Comunque mi preme ricordare che gli obiettivi degli smartphone sono sempre dei grandangoli e che il loro impiego sta letteralmente devastando le abitudini percettive di tutto il vasto pubblico degli utenti che di educazione fotografica non ne ha in alcun modo da alcuna struttura scolastica ed eventualmente ne riceve solo “fortunosamente” a livello famigliare, e quasi sempre ben poca. È indecente che la gente si apprezzi nei selfie per una propria immagine distorta e nemmeno riconosciuta per tale. Ci vorrebbe davvero poco per inserire negli smartphone 2 o 3 lenti in una piastrina scorrevole per rendere adeguate quelle fotocamere i cui sensori sono ormai tutt’altro che mediocri per la quasi totalità delle altre caratteristiche. Non lo chiede nessuno … ma i GB, pure inutili, invece si anche quando sono acquistabili, se servono.