Come funziona il flash anteriore dell’iPhone 6s

Come ormai abbiamo imparato, la luce svolge un ruolo fondamentale nella realizzazione di buone foto. Apple, per esempio, sul retro degli iPhone ha inserito un flash true tone formato da due LED di colore diverso. In questo modo la luce rimbalza meglio sui visi.

Ma se si utilizza la fotocamera anteriore? I nuovi iPhone 6s e 6s Plus hanno un sensore da 5 megapixel, ma non in flash. Per risolvere questo problema la società ha realizzato un sistema. Mediante un chip preposto, lo schermo del telefono si illumina di bianco alla massima potenza per pochi istanti, con il fine di proiettare la luce sul volto del soggetto.

Il risultato è qualcosa di simile al flash vero. Purtroppo questa funzione è disponibile solo con l’ultima generazione degli iPhone, perché c’è bisogno di un chip apposito.

In realtà anche con gli altri iPhone si può contare su qualcosa di simile. Da tempo uso l’app Camera+ che ha l’opzione della simulazione del flash anteriore. Ovviamente la luce generata sarà minore rispetto a quella del 6s, ma meglio di nulla.

One Comment

  1. Per la precisione la luminosità erogata con questo nuovo sistema – a detta di apple – è di tre volte superiore. Pare incredibile.

Cosa ne pensi?