Per il film Jobs arriva anche l’endorsement di Andy Hertzfeld

Andy Hertzfeld

Una delle figure fondamentali per Apple, e di cui per sfortuna si parla molto poco, è Andy Hertzfeld. Membro del team Macintosh, Hertzfeld era ritenuto un vero genio dallo stesso Steve Jobs. Era quella persona che portava l’idea quando Steve Jobs chiedeva l’impossibile.

Per il film su Steve Jobs, che uscirà negli Stati Uniti il prossimo 9 ottobre, sono state coinvolte le persone che hanno lavorato con Jobs, per conoscere la verità sui fatti e sapere esattamente com’era l’ex CEO di Apple.

Al film hanno collaborato, per esempio, Steve Wozniak che ha visto la pellicola e ne ha lodato il contenuto. Ora arriva anche il beneplacito di Andy Hertzfeld che, vuole precisare, di non aver preso denaro per la sua consulenza.

Penso che sia un buon film, scritto brillantemente e molto bene ed è pieno di humor e sentimenti. È comunque romanzato, molte cose contenute non sono mai successe, ma poco importa. Il fine del film è intrattenere, ispirare e motivare gli spettatori, non fare un documentario. È vago sui fatti ma aspira ad esplorare ed esporre la verità più profonda della personalità di Steve Jobs e spesso, ma non sempre, ci riesce.

Che dire, non resta che attendere di vederlo. Peccato che per l’arrivo in Italia bisognerà aspettare il 21 gennaio.