Lo stato attuale di ResearchKit

ResearchKit

All’inizio della scorsa primavera Apple attivò un progetto open source: ResearchKit. Visto che i computer e i dispositivi mobili, prodotti in ampie quantità, tendono ad offrire casi sempre maggiori di difetti, Apple ha istituito i Genius Bar per ripararli.

Ma anche noi essere umani non siamo perfetti. Molti di noi possono presentare dei problemi di salute, sindromi e malattie. Per questo esistono gli ospedali. L’importante e affrontare le malattie per tempo e trovare una cura.

Per questo motivo ResearchKit consente di collezionare, in modo autonomo, i dati dei volontari che si sottopongono a dei test usando i dispositivi mobili di Apple. La società ha fornito questo strumento ai ricercatori, che possono creare esperimenti ad hoc sfruttando i sensori dei dispositivi.

A 6 mesi dall’inizio del progetto Apple ha fatto sapere che 50 ricercatori usano ResearchKit e 100.000 pazienti hanno partecipato alle sperimentazioni. Attualmente il framework è in uso per studiare malattie come l’autismo, l’epilessia e il melanoma. In una pagina nel sito di Apple si spiega in cosa consistono gli esperimenti.

Speriamo che presto possano arrivare delle soluzioni a queste malattie, magari proprio grazie ai dati raccolti da questo strumento.