Il 15 giugno 2017 cadrà i costi del roaming telefonico europeo

bandiera UEPotete già segnare la data nei vostri calendari digitali. L’epopea del roaming telefonico europeo è finalmente giunto al termine. La volta scorsa, infatti, vi avevo indicato il progetto di farlo cadere nel 2017, ma mancava il voto del Parlamento.

Ora quel voto c’è stato. Questo significa che dal 15 giugno 2017 in poi, il vostro abbonamento telefonico potrà essere usato tranquillamente in tutti i paesi dell’Unione Europea senza costringervi a pagare cifre aggiuntive. La caduta del roaming riguarda chiamate, SMS e anche il traffico dati.

I 28 Stati dell’Unione diventeranno un’unica grande regione dal punto di vista telefonico. Inoltre dal 30 aprile 2016 sono previsti altri tagli ai costi di roaming attuali che vedranno, di fatto, un’aggiunta delle seguenti tariffe a quelle pagate normalmente nel territorio nazionale:

  • 5 centesimi al minuto per le chiamate vocali.
  • 2 centesimi per ogni SMS.
  • 5 centesimi per ogni MB di traffico dati.

Gli Eurodeputati hanno anche previsto una legge più chiara per i servizi internet offerti ai clienti. Se si scende sotto la soglia minima garantita di velocità, gli utenti potranno rescindere il contratto oppure chiedere un rimborso.

  • LeonardoM

    Anche io speravo in questa nuova legge, e ci ho creduto fino a pochi istanti fa. Poi ho letto un articolo ( http://www.beppegrillo.it/2015/10/il_trucco_del_roaming_delle_compagnie_telefoniche.html )
    La verità purtroppo è che – come spesso accade – questa legge non solo non migliorerà la vita di chi viaggia, ma la peggiorerà indistintamente a tutti gli utilizzatori di telefoni.
    Insomma, si tratta della solita legge-presa-per-i-fondelli spacciata per oro, che riempirà maggiormente le classiche mega-compagnie.

    • Preferisco credere alla penna BIC sulla scrivania piuttosto che a Beppe Grillo

      • LeonardoM

        Ognuno è libero di credere a quello che vuole. L’importante è non mettere gli schemi mentali davanti alle informazioni, o rischiamo di vedere la realtà in modo distorto.

      • LeonardoM

        Ad ogni modo per amore dell’informazione forse potresti leggere l’articolo e fare le tue valutazioni di conseguenza. Farle prima non mi pare saggio.

    • L’ho letto ed è un po’ catastrofista

  • Carlo

    Se volete stare tranquilli e non avere più le sorprese del credito che si volatilizza per i costi di roaming, provate ChatSim. È una sim che si può utilizzare in qualsiasi paese del mondo senza pagare i costi di roaming. Il piano base costa 10 euro per un anno e dà diritto a chattare illimitatamente con tutte le app di messaggistica istantanea. Per telefonare ci si aggiunge la ricarica multimediale che dà crediti da usare per chiamare in voip e il gioco è fatto. Senza aspettare chissà quale legge….