Apple e altre aziende formano un gruppo per promuovere delle leggi

Financial Innovation Now

Come dice un vecchio detto “l’unione fa la forza”. Nel settore dei pagamenti elettronici serve un po’ di coalizione per spingere la vena innovativa di cui necessita il mercato.

Per questo motivo Apple, Google, Amazon, Paypal ed Intuit hanno deciso di unire le forze in un’organizzazione che si chiama Financial Innovation Now. Questa sorta di lobby per i pagamenti elettronici ha come obiettivo spingere all’introduzione di alcune leggi per ravvivare il settore.

Il gruppo agirà, a quanto pare, solo negli Stati Uniti. Al momento non sappiamo quale siano le prime richieste da inoltrare al governo. Probabilmente l’organizzazione finanzierà anche dei politici per spingere delle leggi ad hoc.

Brian Peters, direttore esecutivo della FIN, ha dichiarato che la nascita dell’accordo arriva per equilibrare i poteri delle banche nella politica, che spesso decidono di promuovere scelte conservatrici per non perdere potere.

  • LeonardoM

    Finanziare politici a casa mia significa corrompere, allo stesso modo di come vengono finanziati i partiti politici in Italia: uno scandalo.
    Non mi piace molto questa faccenda…

    • Negli Stati Uniti è legale però

  • esal

    Che sarebbe come dire che quattro potentissime aziende vogliono arrivare ad obbligarmi per legge a comprare i loro servizi.
    Ah gli USA: la più grande democrazia del mondo…