Le banche australiane boicottano Apple Pay e finiscono nei guai

Mastercard Apple Pay

Vi ricordate la querelle in Australia tra Apple Pay e le banche? Per riassumere le banche australiane non vogliono che i loro clienti utilizzino Apple Pay, arrivando ad un vero e proprio boicottaggio, perché semplicemente non vogliono dividere la torta delle commissioni con Apple.

Questo boicottaggio ha fatto arrabbiare un po’ di persone. Oltre agli utenti di Apple che, ovviamente, attendevano l’abilitazione al sistema di pagamenti elettronici, anche al garante del mercato che vede il boicottaggio come un possibile problema per la concorrenza.

Ed Music, portavoce laburista, ha scritto all’associazione bancaria australiana dichiarando le sue preoccupazioni.

La Banca Centrale ha urgenza di esaminare le potenziali pratiche anti-competitive che stanno emergendo nel mercato dei pagamenti senza carta, dove è accreditato il timore che le anche stiano bloccando Apple Pay. I clienti australiani potrebbero essere privati dell’abilità di scegliere dei metodi di pagamento disponibili nel resto del mondo.

Vi ricordo che in Australia le commissioni sono del 0,5% sulle transazioni e di questi Apple richiede lo 0,15%.

Alcune info tratte da: smh
  • Marcello

    C’è già l’italiana app Satispay per scambiare denaro tra amici in modo completamente gratis, senza commissioni, e pagar nei negozi. Inoltre 10€ in regalo iscrivendosi tramite questo codice promo da inserire in fase registrazione: MARCELLOMI