iBooks Store: ora si possono generare 250 codici redeem

iBookstore scolastico

Negli ultimi anni Apple ha un po’ trascurato l’iBooks Store. Il suo negozio di libri non ha ricevuto molte attenzioni perché, come saprete, ci fu quella sentenza contro una sua politica a favore delle case editrici, che portò ad una condanna dal tribunale con l’inserimento di filtri e limitazioni ad offerte e promozioni.

Ora che quei filtri sono spariti, la società ha introdotto una serie di novità. La prima riguarda la possibilità di ottimizzare gli eBook per renderli compatibili con VoiceOver. Questa tecnologia è molto utile per alcuni portatori di handicap.

La seconda novità prevede di poter gestire il cambiamento dei prezzi per territorio. Nell’apposito pannello di iTunes Connect è possibile prevedere dei prezzi in promozione segnalando l’intervallo di tempo in cui applicarli, decidendo di applicare le promozioni solo ad un paese o a più paesi.

Infine la società ha allargato il bacino dei codici redeem, che consentono di scaricare copie omaggio da destinare per attività promozionale. Ora per ogni libro se ne possono generare 250. La società avverte anche che il 25 dicembre e l’1 gennaio gli uffici dell’iBooks Publisher Support saranno chiusi.

Cosa ne pensi?