Apple vende meno iPhone 6s del previsto?

iPhone 6s

Negli ultimi mesi si sono susseguiti i report che vogliono un calo di produzione per gli iPhone 6s e 6s Plus. A quanto pare la società di Cupertino non ne vende quanti ne vorrebbe e i magazzini hanno ancora dei componenti da utilizzare.

I dati arrivano da buona parte dei suoi partner. Citrus Logic, Skyworks, Qorvo, Avago e InvenSense avrebbero confermato al Nikkei in Giappone di aver ricevuto un calo di ordini da Apple. Secondo il report il calo è del 30%, anche se la banca Morgan Stanley spinge verso un più cauto 20%.

Questo significa che gli iPhone 6s si venderanno del 30% in meno? No. Apple ci ha abituato ad un aumento delle vendite degli iPhone a doppia cifra. Nel prossimo trimestre, quello che arriva a marzo, semplicemente questa crescita potrebbe non aversi oppure aversi in misura ridotta, ma ci sarà comunque una crescita.

Semplicemente la società sembrava più ottimista al riguardo. Probabilmente aggiungere il 3D Touch e migliorare la fotocamera, contestualmente aumentando il prezzo, non si è rivelata una strategia efficace.

La speranza è che l’iPhone Upgrade Program, che consente di cambiare l’iPhone tutti gli anni, sia esteso il più possibile. Intanto il titolo della società continua a calare. Ieri è sceso del 2,51% a 102,71 $.

One Comment

  1. Se lo merita, con tutte le magagne che ha e che ancora non hanno sistemato…ha una concorrenza piuttosto agguerrita che oramai la raggiunge e supera persino nella qualità dei materiali.
    Intanto a me resta un iphone il più buggato di sempre, con il wifi che si fa i cavoli suoi, continue menate con l’apple id e non solo…speriamo si svegli.

Cosa ne pensi?