OS X è il sistema operativo meno sicuro del mondo? Non proprio

sicurezza OS X

In queste settimane sta circolando la classifica annuale creata da CVE Details, relativa alle vulnerabilità corrette nei sistemi operativi. Il numero delle vulnerabilità si traduce con falle nel sistema, quindi dà l’indicazione dei sistemi operativi meno sicuri. O almeno quelli che lo sarebbero stati se le falle fossero state pubbliche e utilizzate per creare malware.

In cima alla classifica figura OS X con 384 vulnerabilità rilevate. Al secondo posto c’è addirittura iOS con 375 vulnerabilità. Questo, secondo la classifica e una prima lettura, significa che i sistemi di Apple fanno acqua da tutte le parti e sono poco sicuri.

Noi che abbiamo imparato ad analizzare i dati nel contesto, sappiamo che in realtà le falle sono state corrette da Apple proprio per aumentare la sicurezza, inoltre sappiamo che qualora ve ne fossero altre aperte, queste devono vedersela con il sistema di controllo di Apple. Un sistema che prevede un controllo dei malware in remoto, l’accettazione nell’App Store e nel Mac App Store di app sicure e sistemi di cifratura delle zone sensibili del sistema operativo.

Questo significa che se si installano app sicure, da fonti certe e si usano i negozi ufficiali di Apple, i pericoli sono a zero. Ma l’analisi non si ferma qui.

Se sfogliamo attentamente la lista, scopriremo che per qualche strano motivo tutte le versioni di OS X sono in un’unica voce, mentre Windows ha tante voci. Se sommiamo tutte le versioni di Windows arriviamo a 1.237 falle, quindi oltre il triplo di quelle di OS X.

5 Comments

  1. E certo, se i conti si fanno come torna comodo per mettere sul piedistallo il proprio SO preferito allora funziona come dite nell’articolo. Se windows 7 ha la falla chiamata A, quella chiamata B e quella chiamata C e Windows Server 2012 ha la falla chiamata A, quella chiamata B, quella chiamata C e quella chiamata D, anche se sommo i sistemi operativi le falle a casa mia sono 4, non 7 perché 3 sono le stesse presenti in entrambe le versioni del sistema.
    Pure con windows bisogna fare i conti con le correzioni delle falle, e pure con windows, se si installa solo dallo store si è sicuri al 100%.
    Come si dice al mio paese… “Se mio nonno aveva le ruote era un carretto”!

      • Sono pienamente d’accordo! E sono pure dell’idea che non esista un sistema migliore o peggiore, è solo questione di necessità e abitudini. Un uso consapevole e fatto con cognizione di causa tiene lontano ogni rischio ma soprattutto, l’utilizzo di un sistema non esclude a priori l’utilizzo dell’altro. Penso sia bene sfruttare tutto al meglio e trarre da tutto il massimo vantaggio, piuttosto che alimentare diatribe su cosa sia meglio o peggio.

  2. quante boiate che scrivete.
    apple stessa ha scritto che ha tolto da lo store 39 app crossate….controllo una fava non ci dovevano essere propio.
    molte app erano li da parecchio tempo.
    ahahahhaha
    “e sfogliamo attentamente la lista, scopriremo che per qualche strano motivo tutte le versioni di OS X sono in un’unica voce, mentre Windows ha tante voci. Se sommiamo tutte le versioni di Windows arriviamo a 1.237 falle, quindi oltre il triplo di quelle di OS X.”
    sono le stesse vulenabilita per la maggior parte delle volte, ma ci fate o ci siete?

Cosa ne pensi?