I 500 € ai 18enni passeranno per un’app

Tim Cook Matteo Renzi

È meglio investire in sicurezza o in cultura? Probabilmente con un po’ di perbenismo potremmo indicare zero spese per l’esercito e tutto per la cultura, un po’ come avvenne nel regno dei Borbone lasciando ampio spazio di manovra all’esercito di Cavour.

L’obiettivo, secondo il governo Renzi, è spendere 1 € in cultura per ogni euro speso in sicurezza. Una sorta di rapporto alla pari. Verso questa direzione vanno una serie di riforme come il bonus dei 500 € ai 18enni. Una sorta di incentivo ad acculturarsi.

Ma chi si aspettava uno sportello dove si distribuissero banconote da 500 € rimarrà deluso. Il denaro sarà mirato per l’acquisto esclusivamente di cose dedicate alla cultura. Tutto questo passerà per un’applicazione ufficiale.

In pratica il governo vuole creare una sorta di Amazon della cultura. Da qui probabilmente il coinvolgimento di Piacentini, ex vice presidente di Amazon. In quest’app ogni nuovo maggiorenne avrà un credito di 500 €, non cedibile, per acquistare biglietti del cinema, per il teatro, mostre, musei e così via.

Se organizzato bene il progetto potrebbe anche funzionare. Magari con convenzioni dopo l’esaurimento dei 500 €, per ottenere sconti per eventi culturali. Al momento, però, la legge riguardante il bonus ancora non c’è.

  • LeonardoM

    A quando il reddito di cittadinanza come in quasi tutti gli altri Paesi europei? Sono stufo di queste mance/scambio di voti.