Apple ha estratto 1 tonnellata d’oro dai prodotti riciclati

tesoro

In vista della Giornata per la Terra, Apple ha pubblicato un esteso report riguardante il suo rapporto con l’ecosostenibilità. Il lavoro di analisi dell’impatto ambientale di tutta la struttura e i prodotti della società è encomiabile. Una trasparenza che non ha precedenti in altre aziende.

Per esempio si leggono i risultati di molte iniziative, come il riciclo dei suoi prodotti. La società, utilizzando i robot LIAM, ha estratto 1 tonnellata d’oro dall’inizio del programma di riciclo, pari ad un valore di 35 milioni di euro. L’argento estratto, invece, è pari a 3 tonnellate, con un valore di 1 milione di euro.

Il report contiene tante altre informazioni. Il 93% delle strutture della società è alimentata da energia pulita, ciò ha permesso una riduzione di emissione di CO2 nell’aria. Nel 2015, in totale, sono stati emessi 38,4 milioni di metri cubi di gas, di cui il 77% generato dalla produzione, 17% dall’uso dei prodotti da parte degli utenti, il 4% in trasporti e l’1% in riciclo.

Buona anche la riduzione del consumo energetico dei prodotti. L’iMac in stato di sleep consuma il 97% in meno di energia, mentre il MacBook consuma appena 0,5W. Il Mac Mini consuma 7 volte meno i valori massimi richiesti dal consorzio Energy Star.

Sull’apposito sito trovate anche una scheda per ciascun prodotto della società, con i relativi impatti ambientali, consumi e riciclo.

2 Comments

Cosa ne pensi?