Olo, la stampante 3D a misura di smartphone

Olo

In commercio ci sono alcune stampanti molto compatte che permettono di stampare le foto realizzare con lo smartphone. In pratica si scatta una foto con l’iPhone, si collega la stampante e si manda in stampa l’immagine. Mediante l’uso di pellicole Polaroid oppure carta termica, si riesce ad ottenere una foto in pochi minuti.

Ma se la stampante portatile potesse stampare in 3D? È ciò che si ottiene con la Olo. Questo dispositivo, grande 172 x 115 x 148 mm e dal peso di 780 grammi, funziona con l’iPhone o altro smartphone. Per usarlo bisogna scaricare un’apposita applicazione.

Una volta individuato un file in formato .OBJ oppure .PLY, si visualizza l’oggetto in 3D, si posiziona lo smartphone nell’alloggiamento della stampante e si versa una resina speciale, venduta in confezioni da 100 ml, per avviare la stampa.

La stampante realizza 1 cm di oggetto ogni 46 minuti, quindi è piuttosto lenta. Ogni centimetro cubo di oggetto richiede circa 1 ml di prodotto. Si alimenta con 4 batterie di tipo AA.

I prezzi sono abbastanza accessibili. Su Kickstarter si può prenotare un’unità per 99 $ che comprende, oltre alla stampante, anche una confezione da 100 ml di resina. Le spedizioni partiranno da settembre.

Cosa ne pensi?