Apple dovrà pagare 24,9 milioni di $ per un brevetto su Siri

Siri iOS 7

C’è tutto un mondo nell’ambito dei brevetti negli Stati Uniti. Eserciti di avvocati che navigano nell’oro tramite le percentuali ricevute dopo i verdetti. Verdetti che spostano milioni di dollari da un’azienda all’altra.

L’ultimo movimento consta in 24,9 milioni di dollari e saranno pagati da Apple alla Marathon Patent Group. Un nome che è tutto un programma. Quest’azienda possiede la Dynamic Advances, dove un professore ha depositato un brevetto chiamato “Interfaccia con linguaggio naturale utilizzando un dizionario intermedio di risultati”.

In altre parole ha realizzato uno schema dove si dimostra che inserendo del testo e suddividendo il testo in categorie di funzioni, con la voce si può richiamare quel testo per attivare la funzione collegata. In pratica quello che fa Siri.

Visto che la Dynamic Advances ha fatto causa ad Apple, quest’ultima è arrivata ad un accordo dove si pagano 24,9 milioni di dollari per ritirare le accuse e promettere di non attivare altre cause nei prossimi 3 anni.