IAFY

Quando Apple presentò il primo iPhone mostrò una segreteria telefonica integrata in iOS. Si chiamava Visual Voice Mail, ma fu un servizio disponibile solo negli Stati Uniti. Tramite questo servizio, chi aveva un iPhone poteva ascoltare i messaggi in segreteria come file vocali, senza accedere al servizio dell’operatore.

Volete qualcosa del genere? In Italia è stato creato IAFY. Questo servizio funziona mediante un’app, ma esiste anche un’interfaccia web. Una volta iscritti, l’app genererà un numero fisso associato al vostro account. Ma vediamo come funziona.

IAFY aggiunge un contatto in rubrica con 4 opzioni:

  • Solo se sono occupato o rifiuto la telefonata.
  • Se non rispondo in tempo.
  • Se non sono raggiungibile.
  • Sempre.

Scegliendo una o più di queste voci si attiverà l’inoltro al numero generato sul vostro account. Quindi, mettiamo scegliete la prima voce, se siete occupati in un’altra conversazione o rifiutate di proposito la chiamata, l’interlocutore viene inoltrato al numero del vostro account a cui risponde una segreteria telefonica.

Gli utenti standard avranno un messaggio digitale. Vale a dire che un bot traduce in voce ciò che voi avete scritto in testo. Gli utenti premium, invece, potranno personalizzare il messaggio di risposta con la loro voce.

Quando qualcuno lascia un messaggio in segreteria, potrete ascoltarlo come file audio dall’app. Il vostro operatore non sarà coinvolto. Non dovrete chiamare numeri a pagamento per ascoltarlo. Sarà l’app a riproporvelo e non richiede di pagare per ciascun messaggio.

IAFY fa anche altre due cose: svela i numeri anonimi e manda in segreteria gli utenti bloccati in iOS. La prima funzione è fantastica. Funziona sul serio. L’ho provata 2 volte con 2 chiamate di pubblicità e mi ha scovato il numero, che ho potuto poi bloccare.

IAFY è gratis per i primi 15 giorni in premium, poi costa 4,99 € all’anno per la versione standard che vi permette di ricevere fino a 3 messaggi in segreteria al giorno. La versione premium costa 5,99 € al mese e vi consente di ricevere infiniti messaggi, personalizzare la segreteria e associare un messaggio di risposta diverso in base al gruppo di contatti.

L’app pesa 21,8 MB e si scarica gratis dall’App Store.

Join the Conversation

26 Comments

  1. Ciao, ma come fai a bloccare un numero se, anche se lo conosci, a te arriva come sconosciuto? Lo blocca l’app o la black list del tel?

  2. Si ma il telefono, quando arriva lo sconosciuto, rileva il numero che c’è dietro? A quanto ho capito lo fa l’app altrimenti sarebbe in grado di farlo anche il telefono senza l’aiuto di terze parti… Bisognerebbe capire se i numeri che tu hai messo in BL dopo averli scovati, se mai dovessero richiamarti, venissero effettivamente bloccati da sistema…

    1. Con iOS 9 le chiamate in entrate possono ricevere informazioni da app di terzi. Per esempio se ti chiamano dalla Germania ti apparirà “Chiamata dalla Germania”.

      Quindi l’app ti dà quell’informazione con il numero in chiaro che in realtà sarebbe coperto da sconosciuto. Una volta scovato puoi bloccarlo in iOS. In IAFY puoi anche dire che se ti chiamano i numeri bloccati finiscano tutti nella segreteria telefonica automaticamente.

    2. No, da una mia prova pare che non possa bloccare un numero in blacklist se questo ti chiama con anonimo, ma puoi avere conferma che sia proprio quel numero ad averti chiamato.

      1. c’è una blacklist interna all’app o bisogna usare quella di ios nelle impostazioni? io usando quella di ios ho provato e non mi blocca la chiamata in entrata fatta con anonimo

      2. No bisogna usare la blacklist di iOS. Quando ti mostra il numero della chiamata anonima nel registro delle chiamate in entrata di iOS troverai il numero associato all’anonimo, blocca quello.

      3. L’ho bloccato, ho fatto una prova con i miei 2 numeri di cellulare, mi sono messo in blacklist di ios, ma se chiamo con anonimo non mi blocca la chiamata. Ovviamente l’app impostata per bloccare le chiamate “rifiutate o non risposte”.

        Rimane comunque molto interessante il fatto di poter scoprire chi ti chiama con anonimo!

      4. Strano perché nelle impostazioni dell’app si può creare un messaggio personalizzato per chi ti chiama in anonimo. Ho contattato quelli dell’app e dovrebbero venire a darci delucidazioni.

      5. Forse non mi sono spiegato bene, i numeri anonimi li blocca, Ma se voglio bloccare un numero specifico anche se chiama con anonimo non riesco a farlo, posso bloccarli tutti.

      6. Non vorrei bloccare i numeri anonimi in generale, vorrei bloccare un contatto specifico anche se mi chiama con anonimo. Io ho messo il suo numero nei contatti bloccati di ios, ma ovviamente se chiama con anonimo l’iPhone lascia passare la chiamata.

      7. E’ una questione molto specifica ma credo fosse anche la domanda di Sciurvilla. Pensandoci è tecnicamente impossibile creare una funzione del genere, tutte le chiamate anonime in entrata dovrebbero essere analizzate dall’app e poi in base al numero smascherato dovrebbero essere smistate tra bloccate e non

      8. Ciao ragazzi, sono Matteo dello Staff IAFY!
        Innanzitutto vi faccio i miei complimenti perchè in poco tempo avete saputo analizzare a fondo l’app, non è da tutti!
        Detto questo, passo a fare un pò di chiarezza in merito al servizio perchè è nata un pò di confusione inattesa. Allora, la funzione di Bloccare i Numeri Anonimi, funziona correttamente su tutti i dispositivi iOS ed è gestita esclusivamente lato app. La Blacklist è invece una funzione interna a iOS stesso poichè il sistema operativo non ci ha permesso di crearne una esterna (diversamente dai dispositivi Andorid che hanno a disposizione anche una Whitelist).
        Come ben sapete, il grande colosso Apple è molto restrittivo e non ammette sconti a nessuno.

        Per rispondere alle vostre domande posso invece dirvi che:
        – Si, IAFY scopre sempre i numeri anonimi solo quando la telefonata viene presa in carico dal sistema. Prima di allora IAFY non può capire se il numero anonimo in entrata, è lo stesso del contatto presente in Blacklist.
        – No, IAFY appunto non utilizza la blacklist interna all’app, ma esterna. Ricordatevi di attivare i trasferimenti che vi necessitano al fine di permettere a IAFY di rispondere alle vostre esigenze.

        Complimenti ancora per l’analisi e resto a disposizione per ogni ulteriore domanda!

        Un saluto da tutto lo staff!
        Staff IAFY

      9. Non abbiamo potuto creare un trasferimento dedicato alla sola gestione delle chiamate anonime.
        Potete attivare il trasferimento “Se sei occupato o rifiuti la chiamata” e scegliere di passare a IAFY (buttando giù la chiamata) quelle chiamate provenienti da Numeri Anonimi

      10. Grazie per la risposta,
        Si, ho cercato il pelo nell’uovo, è comunque un’app molto utile e versatile.

      11. Ogni suggerimento è per noi fonte di miglioramento!
        Apprezziamo ogni feedback e vi ringrazio per questi ulteriori spunti
        Vi ricordo che, accedendo alla vostra Interfaccia Web dedicata, potrete acquistare i pacchetti del servizio alla metà del prezzo offerto sullo Store! Tenetene conto ; )
        Un saluto ancora

        Staff IAFY

      12. Ringrazio anch’io per la risposta. Peccato solo che non si possa interagire direttamente con la BL di iOS. Buon prodotto comunque anche se reputo un po’ caro l’abbonamento mensile e la non presenza di uno sconto in caso di abbonamento annuale o lifetime.

      13. In realtà se ti abboni dal loro sito i prezzi sono molto inferiori e c’è anche l’abbonamento annuale scontato.

  3. E’ un app molto deludente. Il messaggio che offre nella versione basica è troppo informale e probabilmente sconcertante per chi chiama. Il rinnovo del 2,99 euro che si pagano è automatico anche se da tempo hai disinstallato l’app e ti sei dimenticato. Come altri, fanno l’incorrettezza di non spedirti un avviso mail della scadenza e di non segnalare chiaramente che il rinnovo si rinnova automaticamente.

    1. Mi sa che il rinnovo va gestito da PayPal quindi non si possono personalizzare gli avvisi. Io lo sto ancora usando.

Leave a comment

Cosa ne pensi?