Recensione della fotocamera Cube 360 per foto a 360 gradi

Confezione

Negli ultimi mesi si sono diffuse molte le foto e i video a 360 gradi. Complice Facebook che ha abilitato, di base, il riconoscimento dei contenuti realizzati con delle fotocamere particolari. Questi contenuti possono essere esplorati con gli smartphone e i tablet grazie al giroscopio.

Spostando la visuale girando su se stessi, si riesce a vedere la scena dalle varie angolazioni come se fossimo sul posto. La foto o il video, così, diventano un portale per visualizzare una scena come in una sorta di realtà aumentata.

A tal proposito ho provato la Cube 360: una sportcam economica che viene pubblicizzata per catturare i 360° di un panorama. La confezione, molto elegante in cartone rigido, include tanti accessori. Oltre alla fotocamera troviamo molti adattatori per attaccarla alla bici, al caschetto, ai vestiti e così via. Un po’ come avviene con le altre sportcam. Inoltre è incluso il cavo microUSB per la carica e il manuale in inglese.

Esteticamente la fotocamera è carina. Grande 4,2 x 4,2 x 4,8 cm, pesa appena 77 grammi. Su un lato abbiamo l’attacco a vite per i cavalletti, inoltre c’è il vano per inserire la microSD (non inclusa nella confezione), caricare la batteria (non estraibile) e i pulsanti per accenderla, attivare il WiFi e azionare le riprese.

Il funzionamento, con il WiFi 802.11n, avviene mediante l’app gratuita GVT-360i. L’app è essenziale, include dei pulsanti virtuali e permette di vedere in streaming cosa è ripreso dal dispositivo. Il lag è presente, ma non è elevato. La cosa che mi preoccupa è il risultato.

Sulla carta l’accessorio scatta foto o registra video in modalità intera a 360° o panoramica a 190°, in una qualità di 1280 x 1024 pixel per 28fps. Il risultato in realtà mi è apparso molto più scadente dell’HD. Le immagini appaiono sgranate. Ne ho incluse alcune in questo articolo per farvele valutare.

Inoltre il risultato non è riconosciuto dai sistemi di Facebook. Il materiale, quindi, non viene convertito dal noto social network che prende in considerazione solo un elenco approvato di dispositivi. La Cube 360 non fa parte di questo elenco.

I video sono registrati in formato TS e vanno convertiti. La conversione può essere fatta direttamente dall’app e il risultato può essere importato nel rullino. Il salvataggio automatico nel rullino di iOS avviene anche con le foto.

I contenuti possono essere realizzati:

  • In modalità panoramica. In questo caso la foto viene divisa in due parti: sotto una banda nera e sopra l’immagine sgranata che mostra la sezione laterale di 360°, mentre la sezione superiore della foto è a 190°, questo significa che tutto ciò che è presente sotto la base della fotocamera non sarà catturato.
  • In modalità circolare: la fotocamera scatterà verso l’alto realizzando una foto circolare.

Sulla base è presente anche un microfono e uno speaker. Considerando le dimensioni non aspettatevi risultati professionali. La batteria da 1.300 mAh permette di catturare 3 ore di video se il WiFi è spento o 1,5 ore se il WiFi è acceso.

Personalmente mi aspettavo un risultato diverso e qualità di ripresa superiore. A suo vantaggio ha il prezzo. Costa 52,99 € su Gearbest con trasporto incluso.

Cosa ne pensi?