Un Apple I va all’asta per raccogliere denaro per la ricerca

Apple I

Se vi fosse una macchina del tempo, probabilmente tutti noi saremo andati da Byte Shop nel 1976 per comprare uno dei duecento Apple 1 che Steve Jobs e Steve Wozniak consegnarono al negozio di computer. Oggi il primo computer di Apple vale una fortuna.

Una delle poche unità ancora esistenti, si stima ne siano rimaste 60, sarà battuta all’asta su CharityBuzz. Il prossimo 25 luglio, fino al 25 agosto, si raccoglieranno le offerte per acquistare questa rara unità della storia dell’informatica.

Il 10% del ricavato andrà alla ricerca per la leucemia e i linfoma. Si stima che l’asta possa superare 1 milione di dollari. Al momento l’unità venduta al prezzo più alto fu battuta all’asta nel 2014 presso la casa d’aste Bonhams per 905.000 dollari.

Questa unità di Apple I non ha tutti i materiali per funzionare. Fu acquistata nel 1977 da un dipendente di Apple e poi venduta, nel 2000, da un acquirente anonimo.

Aggiornamento: l’asta si è conclusa per ben 815.000 dollari.