Apple compra Turi per migliorare l’intelligenza di Siri

Turi

Per quanto possa essere utile, Siri come assistente digitale resta un’oca giuliva. Non è abbastanza intelligente per il compiuto che le è stato affidato. Fortunatamente Apple sta investendo per migliorare la sua intelligenza, come con l’acquisto di Turi.

Conosciuta in passato come Dato e poi GraphLab, Turi è una piattaforma di Machine Learning, vale a dire che integra una serie di algoritmi in grado di migliorare l’esperienza con gli utenti, comprendendo il loro modo di interazione con i dati forniti.

In altre parole Turi sarà utilizzata per migliorare Siri, così da ampliare la modalità con le quali si dettano le frasi per i comandi. Questo ridurrà le probabilità di incomprensioni dell’assistente.

Turi ha sede a Seattle. L’acquisizione ha un valore tra i 100 e i 200 milioni di dollari.